Questi sono gli insetti infestanti più fastidiosi e temibili che ci siano da conoscere subito meglio al fine di mettere in atto adeguate contromisure e adottare il prima possibile sistemi di allontanamento. Infatti, è impossibile riuscire nell’impresa se prima non si sa con chi si ha a che fare.

Le zanzare

L’elenco degli insetti infestanti più fastidiosi non poteva che iniziare dalle zanzare, piccoli insetti volanti ematofagi che cioè si nutrono di sangue. Negli ultimi anni il loro numero è aumentato anche per via dell’arrivo di specie non autoctone come la zanzara tigre che si riconosce per via delle striature bianche sul corpo. Ci sono diversi sistemi per tenerle lontane tra cui i migliori includono le zanzariere a Roma a finestre e portefinestre e svuotare i sottovasi delle piante sul balcone e sul davanzale.

Le formiche

Con la bella stagione in casa si infilano le formiche alla costante ricerca di cibo. Si conta che siano gli esseri più numerosi sull’intero pianeta terra e ne esistono di moltissime specie. Per fortuna, solo alcune hanno la tendenza a entrare nel perimetro domestico tra proteggere con insetticida e trappole senza dimenticare di fare maggiore attenzione a non lasciare in giro niente che le possa attirare.

Le vespe

Purtroppo, le vespe spesso vengono confuse con le api le quali invece sono innocue. Le vespe invece sono molto aggressive e belligeranti. Hanno la cattiva abitudine di fare il nido nei sottotetti e nei balconi o addirittura all’interno del cassonetto dove si avvolgono le tapparelle risultato particolarmente insidiose e fastidiose.

Gli scarafaggi

Ovunque c’è sporcizia, ci sono anche gli scarafaggi che spesso si concentrano in zone calde e umide ma anche in cucina dietro ai mobili. Escono solamente di notte perciò difficili da individuare.

Le mosche

Nella lista degli insetti infestanti non potevano mancare le mosche. Sebbene molte le ritengano innocue poiché danno solo un po’ di fastidio a causa del rumore emesso mentre volano, sono più pericolose di quanto si possa pensare. Lo sono perché si rendono responsabili della contaminazione alimentare trasportando sulle loro zampette un sacco di batteri e virus potenzialmente pericolosi per la salute delle persone.

Di Grey