Sfiorata la rissa tra Cairo e Lotito in Lazio-Torino

Che i rapporti tra Urbano Cairo e Claudio Lotito fossero al minimo era cosa abbastanza nota ormai da tempo. Più difficile prevedere che i dissapori tra i presidenti di Torino e Lazio potessero sfociare in una rissa, come sarebbe avvenuto nella serata di ieri senza l’intervento della sicurezza presente sulle tribune dell’Olimpico.
Appena terminata la gara tra le due squadre, che ha sancito la salvezza matematica dei granata, i due dirigenti si sono resi protagonisti di un episodio che testimonia la tensione ormai evidente tra le due società. Un episodio non certo isolato, considerato come nello stesso momento anche gli atleti granata e biancocelesti fossero protagonisti di una zuffa all’interno del rettangolo di gioco.
Sul campo la partita è terminata a reti bianche, permettendo al Torino di conseguire una faticosa salvezza, senza doversi sottoporre alle vere e proprie forche caudine rappresentate dallo scontro diretto con il Benevento, in programma nell’ultima giornata.
La gara è stata avara di occasioni, con una Lazio stanca e ancora alle prese con il contraccolpo psicologico del derby perso con la Roma. I biancocelesti hanno premuto a lungo, senza però costruire molto. Hanno comunque avuto un rigore a pochi minuti dal termine, spedito sul palo da Ciro Immobile.
Lo stesso centravanti è stato a sua volta protagonista di uno scambio con Cairo, al termine della gara. Tanto da voler affidare a Twitter un messaggio in cui ha denunciato l’episodio, ovvero le accuse a lui rivolte dal patron granata, secondo il quale il giocatore sarebbe responsabile di aver giocato l’andata nonostante la positività al tampone anti-Covid. In definitiva, una serata assolutamente da dimenticare, per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *